Welcome to "La Valle dell'Erica"
Welcome to "La Valle dell'Erica"

Le news sugli eventi a tema in programma per il 2017

Quest’anno non vi lasciamo in pace nemmeno durante l’estate, infatti

a ValdericArte prende vita un nuovo evento:
 

“Intorno ai veleni con Loretta”
Uscita-lezione, pranzo vegetariano, storie e letture
 

domenica 20 agosto dalle ore 10:00
Programma indicativo:
10:00 Drink di bevenuto;
10:30 Uscita-lezione;
13:00 Pranzo;
15:30 racconti…


Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!

 

Per ulteriori approfondimenti verrà aggiornato l’evento facebook!

Per conoscere il MENU’ seguite l’evento facebook, tra qualche giorno lo pubblicheremo!

Per chi viene da lontano o per chi ha piacere di fermarsi ci sono le camere in blu, visto che ValdericArte è associazione culturale e B&B! Per l’offerta pernottamento visitate il link: 
http://www.valdericarte.com/offerte-e-pacchetti/

Per vedere la lista completa degli eventi 2017 clicca qui: http://www.valdericarte.com/italiano/eventi/

Per arrivare a ValdericArte? 
guardate le istruzioni sul sito: http://www.valdericarte.com/dove-siamo/ o cercateci sul navigatore o chiamateci! 

La partecipazione all’evento è riservata ai soci e ai futuri soci dell’associazione culturale ValdericArte e i posti sono limitati. Il contributo per l’intera giornata è di €35,00. Per i bimbi fino a 12 anni, i contributi sono ridotti della metà.

E’ richiesta la prenotazione obbligatoria tramite messaggio privato facebook, mail o telefono entro il 17 agosto.

Per informazioni e conferme di partecipazione chiamate Stella al 328 33 80 906 o mandate una mail a stella@valdericarte.com o scrivete un messaggio privato al profilo https://www.facebook.com/mstellarossi o alla pagina https://www.facebook.com/ValdericArte?fref=ts 
Per i primi 7 che prenotano un simpatico omaggio by “Peccati geniali”!!!!!

Per essere informati sulle future iniziative lasciateci il vostro contatto facebook o iscrivetevi direttamente voi alla mailing list seguendo le indicazione nella colonna di destra del sito di ValdericArte. 

VI ASPETTIAMO A 
ValdericArte Creative Residence, 
Località Valderica, 8 
Lamoli di Borgo Pace PU 
www.valdericarte.com 

Ad attendervi la luce di colori, fiori, arte e una cucina che apre il cuore.

Gli eventi passati

Pronti per una nuova attività?!

a ValdericArte prende vita l’evento:
“Intrecci di carta” 
Laboratorio e pranzo creativo

domenica 23 luglio dalle ore 10:00
Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Inizio laboratorio;
- 13:00 Pranzo;
- 15:00 Continuazione del laboratorio.
L’idea del laboratorio “Intrecci di carta” nasce dalla voglia di creare riciclando riviste e quotidiani. Con la carta si può fare quasi tutto, anche cesti, borse, cappelli e tovagliette! Le tecniche sono tante, ma noi in questa giornata useremo quella dell’intreccio! Gli ingredienti? Carta, colla, qualche colore e tanta fantasia…

Ognuno potrà portarsi a casa ciò che ha creato in ricordo di questa giornata estiva…


 

Inizia l’estate, tra poco sarà San Giovanni, a ValdericArte prende vita un nuovo evento:
“Erbe Magiche”
Uscita-lezione, pranzo a tema e rituali con Loretta Stella
domenica 25 giugno dalle ore 10:00
Programma indicativo:
10:00 Drink di bevenuto;
10:30 Uscita-lezione;
13:00 Pranzo a tema;
15:30 Rituali di San Giovanni: acqua fiorita e altro…
 

“Festa dei colori 2017, tocca a te tirare il dado e altri giochi” 

Laboratori e giochi a cura di Riù - ludoteca del riuso, comune di Pesaro -, gli angoli del colore, di altri giochie degustazione a tema
martedì 25 aprile dalle ore 10:00

Programma indicativo:
- 10:00 Drink di benvenuto;
- 10:30 Inizio laboratori
- 13:00 Pranzo-degustazione a tema;
- 15:00 Giochi… vedi descrizione attività;

Riù?

La ludoteca Riù fa parte di un progetto  per l’educazione ambientale della Regione Marche.
Il Comune di Pesaro ha affidato la gestione della ludoteca dal luglio 2005 alla cooperativa sociale Labirinto. Lasciamo a loro la presentazione:

“Alla ludoteca Riù di Pesaro raccogliamo il materiale di scarto più disparato per cercare di dargli un senso nuovo ma sempre coerente con la sua natura. I materiali a Riù vengono raccolti, selezionati, classificati, divisi per qualità di forma, colore, sostanza; contenuti in contenitori che  a loro volta compongono gli scaffali che si differenziano per generi. Questa organizzazione del materiale sostiene il pensiero che le cose non hanno un valore che le precede, ma il valore è dato dal senso che noi gli diamo, dalle possibilità che contengono, dalla cura con cui li presentiamo e con cui li sistemiamo. Ci prendiamo cura dello spazio Ci prendiamo cura dello spazio e degli oggetti che ci circondano, perché la bellezza è un diritto di tutti e le cose belle non diventano rifiuti. Perciò non ci scoraggiamo di fronte al dilagante consumo vorace e indiscriminato di cose, idee, relazioni, ricercando possibili strategie verso uno sviluppo sostenibile. Traduciamo queste idee in progetti culturali, attività ludiche, corsi di formazione, percorsi educativi rivolti a scuole, bambini, genitori, insegnanti, curiosi. Poniamo il pensiero critico e creativo al centro, per una fruizione attiva e consapevole, per valorizzare l’unicità di ognuno e le diversità”.

 

Laboratori e Giochi: Tocca a te tirare il dado

I partecipanti alla giornata dei colori saranno invitati a decorare dei tasselli di cartone scegliendo materiali di uguale colore ma diversi per tipologia, caratteristiche e provenienza. Ogni tavola così realizzata andrà a costituire la casella di un unico gioco con un punto di partenza e uno di arrivo. Le persone che si metteranno in gioco sono le pedine che tirando un grosso dado avanzeranno nel percorso, fatto di imprevisti e di opportunità. Vince chi arriva per primo.

Nella residenza e nel giardino, tempo permettendo saranno allestiti angoli colore e gioco!

 

Eccoci pronti per le erbe di primavera… infatti
a ValdericArte prende vita l’evento:
“Le insalate, le erbe di Costanzo Felici”
Uscita-lezione con Loretta Stella, pranzo a tema e condimenti

lunedì 17 aprile - Pasquetta -  dalle ore 10:00

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella … (in caso di maltempo la lezione si terrà all’interno);
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Condimenti… storici e non… preparazione dell’aceto di Loretta

Eccoci pronti ad entrare meglio nel mondo dei colori vegetali… infatti
a ValdericArte prende vita l’evento:
“Inchiostri vegetali con Alessandro Maria Butta” 
Lezione, pranzo a tema, prove pratiche
domenica 19 marzo dalle ore 10:00

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:15 Introduzione
- 10:30 Lezione di Alessandro Maria Butta;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Prove pratiche

Alessandro Maria Butta… Chi è? In breve…

Butta, lo vediamo già da un po’ di tempo in tv quando si parla di colori vegetali. Lui ha studiato Scienze delle preparazioni alimentari a Milano e si è laureato nell’anno in cui sono nata io (Stella). E’ già una prima coincidenza! Nello stesso anno si trasferisce nelle Marche presso la Cooperativa La Campana – Montefiore dell’Aso, AP -, di cui è socio e responsabile delle trasformazioni alimentari e del settore ricerca. Ha insegnato e insegna tecnologia alimentare e colorazione vegetale in diversi istituti accademici. Ha partecipato e partecipa a numerosi progetti di ricerca sui colori naturali, sulle tecniche estrattive e sul restauro in collaborazione con diverse Università italiane, Regioni, Accademie e Laboratori di restauro come quello dei Musei Vaticani. Dal 1996 ha aperto a La Campana un laboratorio per la lavorazione delle piante tintorie e per la ricerca sulle tecnologie applicate alle tinture naturali. Si occupa in prima persona del settore dei colori naturali nella cooperativa in cui vive e lavora collaborando anche con aziende del mondo del tessile che intendono introdurre nei loro processi le tinture naturali o che intendono intraprendere ricerca e sperimentazione presso le proprie sedi. Dal 2014 collabora con una ditta farmaceutica di importanza globale, per lo studio dei cromofori naturali da utilizzarsi come farmaci, esperienza a tutt’oggi in atto. E’ tutor per tesi di Laurea in Tecnologie della conservazione dei beni culturali e tutor per la ristrutturazione del Museo dei colori naturali di Lamoli.

Si occupa della filiera del Guado e di altre piante tintorie, coltivando, raccogliendo, sperimentando, estraendo, tingendo, seguendo la produzione dei tessili, coordinando altre aziende produttive ed eseguendo ricerche storico-artistiche sull’argomento.

Sempre all’avanguardia nella ricerca, conosce in modo approfondito il mondo nazionale ed europeo legato alle tinture naturali, in Italia ne è l’esperto di riferimento.

 

Appunti sulla lezione di domenica:

L’uomo, fin dalla sua origine ha utilizzato i colori che la natura era in grado di fornirgli su diversi supporti come la roccia e forse ancor prima sulla pelle. Ha poi utilizzato gli stessi e altri nel momento in cui sono nati la scrittura, il manoscritto e la miniatura su pergamena e su carta. Il periodo quindi di maggior sviluppo di questi antenati degli inchiostri moderni è sicuramente il medioevo nel quale i monaci amanuensi lavoravano assiduamente negli scriptoria per permettere la divulgazione dei testi antichi.

Parleremo di tutto questo e poi creeremo e sperimenteremo su carta i più celebri e antichi inchiostri vegetali della storia come quello realizzato con le galle di quercia, con i rami di rovo, con le cortecce di diversi alberi, con il  nero fumo e addirittura con i vegetali calcinati…

Eccoci pronti ad entrare nella natura o meglio nella terra… infatti...

 

a ValdericArte prende vita l’evento:
“Radici e dintorni con Loretta Stella” 
Uscita-lezione, pranzo a tema, preparazione di una ricetta di un liquore
domenica 19 febbraio dalle ore 10:00

 


Programma indicativo:


-  10:00 Benvenuto con infuso o caffè;

-  10:15 Introduzione al tema di Maria Stella Rossi 

-  10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella.... vediamo anche le condizioni climatiche;
-  13:00 Pranzo a tema;
-  15:00 Preparazione di un liquore di LUBERTI

 

 

Eccoci pronti per ripartire alla grande!
A ValdericArte prende vita il primo evento del 2017:
“Intrugli e frittate, autoproduzione cucina, cosmetica, erbe e colore”

con Maria Stella Rossi e Fabio Tonucci 

dimostrazioni di ricette e pranzo a tema

domenica 29 gennaio dalle ore 10:00
Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con infuso, thè e caffè;
  • 10:30 - capitolo BEVANDE: realizzare di un latte vegetale;
  • 11:00 - capitolo CIBI: realizzare un impasto germinato;
  • 11.30 - capitolo COSMESI: realizzare una crema idratante;
  • 12:00 - capitolo ERBE: realizzare una “farina erboristica” utile in diversi preparati;
  • 12:30 - capitolo COLORE: realizzare un gessetto
  • 13:00 - pranzo a tema
  • Pomeriggio libero… se è bel tempo e non è troppo freddo possiamo uscire e fare la passeggiata in giardino o la visita della residenza.

Siamo ormai in autunno, ci prepariamo ad entrare nella stagione della riflessione e…

a ValdericArte prende vita l’evento:

“Erbe delle Donne con Loretta Stella”

Passeggiata, lezione, pranzo, preparazione di una semplice ricetta erboristica/cosmetica/culinaria

lunedì 28 marzo dalle ore 10:00

Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con infuso, thè e caffè;
  • 10:30 Passeggiata e lezione;
  • 13:00 Pranzo vegetariano con erbe, fiori e ortaggi delle donne;
  • 15:00 Preparazione di una ricetta polifunzionale!

E’ tempo di divulgare anche i metodi per coltivare ciò che mangiamo …

A ValdericArte prende vita l’evento:

“Agricoltura naturale, dalla teoria alla pratica” con Raul Alvarez e Fabio Tonucci

Introduzione, proiezione del film documentario “Rinascere nella terra”, esplorando la nostra relazione con la Terra di Raul Alvarez, dibattito, pranzo, attività pratica e chiacchierata con l’ortolano Fabio Tonucci sui problemi dell’agricoltura e sul ruolo del contadino

 

domenica 18 settembre dalle ore 10:00

Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con caffè;
  • 10:30 Proiezione del film documentario 89 min, Canada (2012) v.o. c/sottotitoli in italiano con dibattito;
  • 13:00 Pranzo a base di prodotti dell’orto;
  • 15:00 Attività pratica e chiacchierata.
  •  

APPROFONDIMENTO:

Durante esperienze come volontario in fattorie biologiche nel Mediterraneo, il regista professionista messicano-canadese  Raúl  Álvarez si imbarca in un affascinante viaggio filmico alla scoperta dell'agricoltura biologica, delle tecniche alternative di coltivazione e raccolta sostenibile del cibo, creando un film che ci parla della generosità della Terra e di una personale trasformazione di vita.

Questa esperienza diviene una riflessione spirituale sul nostro profondo e sacro rapporto con la Terra: siamo UNO con la Natura.

L'anteprima mondiale di “Rinascere nella Terra” si è tenuta alla fine del 2011 allo Slow Food Film Festival in Nova Scotia (Canada), seguita dall'anteprima europea in Scozia, è stato poi portato in Spagna, in Messico e in  Canada. E' stato presentato al “New Cross Film Festival” di Londra, al “Center of Unity” di Schweibenalp in Svizzera, al  festival “Ezperanzah!” di Barcellona ed è stato selezionato dallo “Spirit Enlightened Film Festival” di “Culture Unplugged”. Il 2016  è l’anno del tour italiano.

 

​“...

Ho girato il film in maniera totalmente indipendente, solo con i miei risparmi. Sono partito per la Spagna con una videocamera alla ricerca di realtà   sostenibili. L’avventura mi ha portato in Francia, Italia, Grecia e Canada… Oggi il documentario ha toccato e continua a ispirare color che vogliono trasformare la propria  vita. Ho avuto la fortuna di lavorare con persone eccezionali. Una forza al di là della mie abilità, ha orchestrato le loro voci nel film, o per dirla in modo più poetico, “era la Terra che parlava”. Sono solo stato “un granello di sabbia” che si è aggiunto ai veri insegnanti”.

 

www.RinascereNellaTerra.com
www.facebook.com/LandAwakeningDoc

Siamo quasi entrati nell’estate anche se non ce ne siamo accorti…

e a ValdericArte prende vita l’evento:

“FIORI, FIABE E MITI"

Una giornata sulle erbe dell’estate con Loretta Stella

Passeggiata-lezione, pranzo a tema e per finire mettiamo naso e mano ai profumi dei fiori

 

domenica 26 giugno dalle ore 10:00

 

Programma indicativo:

  • 10:00  benvenuto con spumantino di fiori;
  • 10:30  passeggiata-lezione;
  • 13:00  pranzo a tema con erbe e fiori;
  • 15:00  attività sui fiori - acqua fiorita, enfleurage, oli e creme -

APPROFONDIMENTO: con Erbastella: nome d’arte di Loretta Stella, la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Erbastella vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice.
Loretta ha chiesto alla Luna di pagarle le bollette ed ha smesso di inseguire sogni, desideri e consumi; più semplicemente aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve....

E’ tempo di parlare di foraging tra l’evento di primavera e quello dell’estate…

A ValdericArte prende vita l’evento:

“Foraging, la spesa nel bosco” con Loretta Stella e Maria Stella Rossi

Introduzione, passeggiata-lezione, pranzo, attività a sorpresa

domenica 22 maggio dalle ore 10:00

Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con “thè alle foglie di frutti, falsi frutti e bacche”;
  • 10:30 Introduzione al tema, uscita nel giardino-bosco e lezione;
  • 13:00 Pranzo a base di prodotti raccolti;
  • 15:00 Attività a sorpresa… una ricetta o una tecnica… ?!

APPROFONDIMENTO:

Cos’è il foraging? Letteralmente è andare alla ricerca di cibo spontaneo, per noi è più largamente la spesa nel bosco.

Lo studio del foraging ci permette di ritrovare il contatto più diretto con la natura, non solo, ci permette di parlare di risorse, di cucina, di medicina, di cosmetica, di tecniche di sopravvivenza e di colore…

Ricercare significa intraprendere un cammino senza fine, fatto di crescita interiore e di apprendimento. Tutto quello che fa parte del mondo di ValdericArte!

Io sono Maria Stella, molti di voi mi conoscono già… ricerco, invento e sperimento e mi occupo di ValdericArte.

Loretta Stella, la mia Maestra, è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice.
Loretta ha chiesto alla Luna di pagarle le bollette ed ha smesso di inseguire sogni, desideri e consumi; più semplicemente aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve...

Nel giorno della Liberazione, noi festeggiamo il COLORE, un mezzo per influenzare l’anima, come diceva Kandinskij.

VIENI! A ValdericArte prende vita la terza edizione della:

 

“Festa dei Colori 2016”

gli “angoli del colore”, degustazioni a tema e laboratorio di cinema d’animazione a cura di Luca Di Sciullo

 

lunedì 25 aprile 2016 dalle ore 12:00

La giornata è rivolta a tutti, grandi e piccini!

 

Programma indicativo:

  • 11:00 visita facoltativa al Museo dei Colori Naturali di Lamoli (biglietto presso il museo);
  • 12:00 Visita e Benvenuto con drink dei colori di Valderica;
  • 13:00 Degustazione a tema “color eat art”;
  • 15:00 Laboratorio all’aperto di cinema d’animazione: “Dove sono andati a finire i colori?”
  • Per tutto il giorno ci saranno gli “angoli del colore”: tappeto di colori e giochi fai da te/angolo museo/salotto letture sul colore/favole negli alberi/giardino dei colori con le piante tintorie/foto ricordo col bruco Gianni!

 

APPROFONDIMENTI:

Laboratorio di cinema d’animazione: “Dove sono andati a finire i colori?”

Nasciamo e un colore ci viene assegnato, cresciamo e la nostra prima esperienza di indipendenza viene misurata

dalla scelta del nostro colore preferito, diventiamo adulti e impariamo ad amare tutti i colori e a gestire la loro

influenza su di noi. La natura in questo è sempre stata molto generosa, ci regala sempre colori splendidi che in primavera si risvegliano. La loro forza vitale rende le nostre giornate piene di sole e di colori forti e decisi. Anche a ValdericArte è arrivata la stagione della rinascita della primavera e con lei si è risvegliato un simpatico

Bruco di nome Gianni. Un bruco che ha perso i colori, è tutto bianco e nero e davvero triste, ma sicuramente la

magica vallata in cui si trova lo aiuterà a ritrovare il colore assieme ad un piccolo aiuto!!

 

“Dove sono andati a finire i colori?” è un laboratorio di animazione in stop-motion adatto per un età 9-99,

nel laboratorio realizzeremo il nostro bruco Gianni, tutto fatto di cuscini, delle piccole scenografie e

raccoglieremo oggetti del bosco per creare il set del nostro cortometraggio.

Sarà interessante colorare Gianni e aiutarlo a ritrovare i colori, prima blu poi rosso e dopo ancora giallo. Ogni

volta Gianni cambierà carattere e abitudine cercando di interpretare il colore che gli è stato assegnato.

Saremo un piccolo team di animatori a cielo aperto e lavoreremo tutti assieme alla realizzazione del

cortometraggio con il solo scopo di far ricordare al nostro povero amico l’importanza dei colori.

Il laboratorio si svolgerà così:

  • breve spiegazione sul colore e sulla stop-motion;
  • suddivisione in gruppi;
  • realizzazione del bruco e della scenografia con disegni, carte ritagliate, cartoni di riciclo per oggetti 3d;
  • ricerca e raccolta di oggetti naturali che possano interagire con lui;
  • scelta della location del corto animato, ogni gruppo potrà scegliere un posto differente all’interno del giardino-bosco;
  • ideazione di un piccolo corto;
  • ripresa dell’animazione.

PS: il corto finito sarà pubblicato e inviato successivamente via mail a tutti i partecipanti!

(Ogni partecipante che sia in possesso di uno smartphone potrà fare riprese autonome scaricando il programma

gratuito “StopMotion” per Android e iOs).

 

Alcune informazioni su Luca Di Sciullo.

E’ nato a Urbino nel 1987. Il suo percorso artistico inizia alla Scuola del Libro di Urbino, dove dedica sette anni allo studio del Cinema di Animazione. Nel 2008 si trasferisce a Bologna dove frequenta il corso triennale di Fumetto Illustrazione presso l’Accademia di Belle Arti, dove si diploma nel 2013. Realizza diversi corti di animazione e si affaccia al panorama delle autoproduzioni e dell’editoria. Nel 2013 partecipa alla mostra collettiva “I primi 10” realizzata per la prima decade della sezione Fumetto e Illustrazione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, nello stesso anno pubblica in Annual di Associazione Illustratori nella sez. "previsioni del tempo". E’ uno dei quattro disegnatori incaricati di creare un diario illustrato per il Performing Gender 2013. Nel 2014 partecipa alle mostre collettive "fingerprints" per Performing Gender '14 e "Guarda che musica" a BBB14. Autore delle illustrazioni interne della rivista culturale Hamelin n°38.

 

Il solstizio è passato, siamo già nella stagione della rinascita della natura quindi… SVEGLIA!

A ValdericArte prende vita l’evento:

“Erbe della Primavera con Loretta Stella, LE PIANTE DELL’UMORE”

Passeggiata, lezione, pranzo, preparazione di una ricetta cosmetica del buon umore

lunedì 28 marzo dalle ore 10:00

Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con kefir d’acqua alla Melissa e alla Menta;
  • 10:30 Passeggiata e lezione;
  • 13:00 Pranzo vegetariano con erbe, fiori e ortaggi di stagione;
  • 15:00 Preparazione di una ricetta del buon umore a cura dello staff di ValdericArte, ognuno ne potrà portare via un po' se arriverà munito di un piccolo barattolo!

APPROFONDIMENTO: con Erbastella: nome d’arte di Loretta Stella, la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Erbastella vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice.
Loretta ha chiesto alla Luna di pagarle le bollette ed ha smesso di inseguire sogni, desideri e consumi; più semplicemente aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve...

Per ulteriori approfondimenti verrà aggiornato l’evento facebook!

                                                          

MENU’ PRIMAVERILE-UMORALE (come al solito potrebbe subire piccole variazioni soprattutto a causa della reperibilità dei prodotti di stagione, soprattutto di quelli raccolti)

 

ANTIPASTI

ova pinte

cuccagne di GUADO

frittini di FIORI GIALLI

gluppe allo ZAFFERANO

pinzimonio di verdure dell’orto di Fabio con salsa di ACETOSA e AGLIO URSINO

pizza bianca al ROSMARINO e CAMOMILLA

 

PRIMI PIATTI

vellutata di ORTICA

tagliatelle alla SPIRULINA all’aglione

 

SECONDI PIATTI

fantasia di polpette al TARASSACO e NOCI

verdure gratinate alla SALVIA

insalatina di erbe del giardino con VALERIANELLA e FIORI di PRIMAVERA

panini-colombe alla LAVANDA

 

DOLCE

crema al CACAO con biscotto al POLLINE e ROSA

 

BEVANDE

ACQUA, VINO, CAFFE' alla CANNELLA e LIQUORI misti della casa alle erbe, fiori e frutti spontanei

Inizia la stagione della riflessione e…

a ValdericArte prende vita l’evento:

“cinema-pittura & cibo”

DOMENICA 13 SETTEMBRE 2015 dalle ore 13:00

Presentazione, proiezione, cocktail e ricette a tema

 

Programma indicativo:

  • 13:00 Ciak si pranza con ricette ispirate ai film;
  • 15:30 Gualtiero De Santi presenta la regista e il film di Silvana Maja;
  • 16:00 Proiezione del Film “Ossidiana” diretto da Silvana Maja presso il laboratorio “Artemisia Gentileschi”;
  • 17:30 Conversazione e dibattito con thè a seguire

 

Approfondimenti

SILVANA MAJA è registascrittrice e giornalista italiana. È nata e vissuta a Napoli dove ha studiato giurisprudenza e sociologia della comunicazione. A sedici anni inizia a lavorare come fotoreporter per la CGIL di Napoli documentando le manifestazioni di lotta e, negli anni a venire, le condizioni delle lavoratrici dell'Italia meridionale, dell'India e del Sud-Est asiatico per il mensile femminista Mille e una Donna.

Dopo molti viaggi intorno al mondo, senza tralasciare il lavoro fotografico e giornalistico, scrive costantemente privilegiando l'indagine psicologica e relazionale, la malattia della mente e del corpo. Nel 1990 collabora come addetto stampa per il GID (Gruppo Interparlamentare Donne) di Camera e Senato. Negli anni successivi, dopo lo scioglimento del GID, diviene assistente legislativa per le deputate di centro-sinistra dell'Ufficio di Presidenza della Camera. Dal 1991 scrive per alcuni quotidiani e riviste (Il MattinoIl RomaL’Unità, Il Salvagente, Panorama, Il Diario, Time Out, Noi Donne, Leggendaria). Dal 1994 inizia la sua attività di filmaker, tuttora in corso. Nel 1997 si trasferisce a Roma dove vive e lavora.

Fonda, con artisti e scrittori, "Studiaperti & Artisti Associati", un gruppo con il quale progetta eventi e manifestazioni culturali per l'avvicinamento diretto e costante tra artisti e pubblico.

Scrive e realizza “Ossidiana” oltre a una serie di documentari storici sul processo culturale, legislativo e sociale delle protagoniste del Novecento e molte clip per il web su temi di cronaca politica.

OSSIDIANA

E’ un film del 2007 diretto da Silvana Maja tratto dal romanzo omonimo di Silvana Maja del 1999.
Maria Palliggiano - 1957-1969 - , una giovane pittrice napoletana, rivoluzionaria e infelice che vive la stagione sperimentale degli anni Sessanta con slancio ed entusiasmo. È una donna che non rinuncia ai suoi ideali di perfezione e di giovinezza, si lancia nei progetti e fa della ricerca e dell'amore le sue ragioni di vita. Il film ha ottenuto il finanziamento e il riconoscimento di Interesse Culturale Nazionale per l'opera prima cinematografica.

GUALTIERO DE SANTI è Saggista e Professore Ordinario di Letterature Comparate presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” (dove anche tiene la cattedra di Letteratura Italiana). Ha insegnato anche Storia del cinema presso l’Università di Udine nell’anno accademico 1990-91 e Elementi di regia all’Accademia di Belle Arti di Urbino dall’anno scolastico 1978-79 al 1981-82. E nell’ateneo urbinate ha avuto anche la cattedra di Letteratura Moderna e Contemporanea e di Metodologia e analisi dello spettacolo.

E’ San Lorenzo e in occasione della serata delle stelle…

a ValdericArte prende vita l’evento:

“FISARMONICA & RIVER con Giacomo Rotatori”

LUNEDI’ 10 AGOSTO 2015 dalle ore 18:00

Viaggio musicale nel folclore di tutto il mondo: dalle atmosfere della Senna, alle melodie struggenti del tango fino ai ritmi caraibici brasiliani e alla musica popolare italiana. Arrangiamenti originali che danno un pizzico di freschezza e tanta contaminazione che abbatte gli steccati tra i vari generi.

 

Programma indicativo:

  • 18:00 Benvenuto con cocktail a colori;
  • 18:30 Inizio delle 3 TAPPE MUSICALI con la fisarmonica di Giacomo Rotatori lungo, attraverso e aldilà del fiume (per raggiungere la prima tappa è previsto il cammino dentro al fiume per un centinaio di metri, ma è facoltativo!)
  • 20:30 Cena a tema in giardino con candele e stelle accompagnati dalla musica di Giacomo che continua attraverso l’ascolto dei suoi CD, anche in vendita;
  • 22:30 Spegnimento delle luci per guardare le stelle insieme!

 

Giacomo Rotatori: “La prima tappa è il tango e la musica argentina in genere e quindi una fantasia di Piazzolla tratta da un mio disco, un brano di Galliano e i miei brani River e Delicias....; La seconda tappa è la Francia di Edith Piaf e il genere musette che è la musica da ballo dei locali francesi che negli anni ‘30 subì l'influenza dello swing di Benny Goodman; la terza tappa è l’Italia....un primo brano scritto da Lello Pareti ispirato alla musica brasiliana....un mio arrangiamento di un valzer di Secondo Casadei....un brano di Nino Rota tratto dal film Il Padrino e in ultimo una ninna nanna scritta da un mio amico contrabbassista dedicata alla sua mamma scomparsa tanti anni fa…”

Giacomo Rotatori nasce a San Lorenzo in Campo (PU)) nel 1973. Dopo il diploma in contrabbasso conseguito presso il conservatorio G. ROSSINI di Pesaro decide di dedicarsi allo studio della fisarmonica, strumento che suona sin da bambino, sotto la guida del maestro Sergio Scappini presso il conservatorio G. VERDI di Milano dove si laurea nel 2008 con il massimo dei voti. Parallelamente studia jazz con il maestro Simone Zanchini da cui erediterà la classe di fisarmonica presso la SCUOLA DI MUSICA POPOLARE di FORLIMPOPOLI (FC). Esercita un intensa attività artistica in Italia e all’estero in diverse formazioni. 

ValdericArte è onorata di essere stata inserita tra le location del prestigioso Festival Ville e Castella - XIX edizione 2015 - , festival di pensieri, musiche, sapori con la terra sotto i piedi e la testa tra le nuvole.

Vi inoltriamo di seguito il programma della giornata che si terrà qui presso la nostra sede con parcheggio a 800 mt di distanza.

 

DOMENICA 12 LUGLIO

  • Ore 18:00 Escursione sui sentieri di Bocca Trabaria, guidati da Loretta Stella (esperta di erbe), alla ricerca delle erbe spontanee commestibili, quota di partecipazione 5€, tel. 328-3380906;

 

  • Ore 20:30 Cena servita da Paleoristorante ValdericArte (così ci han chiamati), 20€ prenotazione obbligatoria, tel. 328-3380906;

 

  • Ore 21:45 Concerto/danza. Il riposo del tempo. Ideazione, testi e musiche di Francesco Burrai  (Tastiere e Programmazioni), Valentina Micheluzzi (Tastiere e Programmazioni), Rossella Lupi (canto), Lucia Stanga, Pamela Stanga, Daro Sakho, Giorgia Rebeggiani, Alessandra Nardella, Sara Marchi, Vanessa De Martino, Soukaina Kotni (danzatrici) Lucia Lombardi (voce recitante e testi), Federico Galli (attore e video), Roberto Baroncini (voce recitante e video), Dario Zanetti (video).
     

Tra la musica di Francesco Burrai e il festival l’intesa è antica. I nostri luoghi fisici e i suoi mondi sonori sono spesso sovrapponibili. Questa ultima grande produzione del compositore bolognese è un’ opera trascendentale, che unisce l’arcaico e l’antico con il moderno e il contemporaneo. Sensuale e spirituale, adornata da danze metafisiche, da orizzonti di voci lontane, fusi da mondi di immagini senza risposte. Sonorità trasparenti che trapassano l’anima, solitaria ricerca davanti all’incomprensibile. Sensibilità per vaganti, per passanti, oltre il confine terreno per il celeste. Il riposo del tempo stacca il corpo dal prato su cui saremo stesi, in questo enclave post-paleolitico della massa trabaria, tra arte bella e bella natura. Da restarci un mese.
Nino Finauri, Paolo Frigerio, Andrea Belacchi, Direzione Artistica di Ville e Castella.

Per chi volesse consultare tutto il programma: http://www.villecastella.it/

Nel giorno della Liberazione, noi festeggiamo il COLORE! Il colore è il nostro mezzo per influenzare l’anima, come diceva Kandinskij.

VIENI! A ValdericArte prende vita la seconda edizione della:

“Festa dei Colori”

Degustazioni “a colori” e favole al monoscopio:  laboratori di lettura, arte e natura a cura di Michela Gaudenzi

sabato 25 aprile dalle ore 12:00

La giornata è rivolta a tutti (da 0 a 100 anni)!

 

FAVOLE AL MONOSCOPIO di Michela Gaudenzi

Tessere cromatiche fantasmagoriche all’interno di racconti adulti e acerbi.

Ascoltare a colori storie antiche e moderne per poi far vivere la natura con occhi nuovi.

Perché le sfumature, le luci e le ombre che scoviamo dentro le favole sono portatrici di metafore, di mondi “altri”, d’estraniamento, di logiche illogiche, di emozioni primarie e di dolcezze amorevolmente puerili.

Candori epidermici, capelli d’ebano, gocce rosso sangue, barbe color del cielo, ori mutati in bruni ben poco aulenti, ghiacci color dei geli e verdi mutanti di nature immonde… questo e tanto più.

Nella logica della lentezza che solo le arti e in particolare la letteratura conferiscono, ci soffermeremo a valutare ogni singolo particolare e sfumatura: perché non esistono solo 50 sfumature di grigio…

E allora parliamone!

Dal noir ai libri rosa (poco però!) i gialli e i libri in bianco alla Munari.

Ora, come le idee che ci ronzano in testa, facciamo uscire queste immagini colorate volatili dalle pagine e diffondiamole nel paesaggio.

Spiriti cromatici prenderanno vita grazie alle nostre mani e proteggeranno la natura circostante.

https://youtu.be/UMPC8QJF6sI

Il lupo e l’agnello? In blu e giallo. La volpe e l’uva? In bianco, verde e arancio. Il cavallo e l’asino? In lilla e rosso. Il topo e l’elefante? In tutte le sfumature dell’arcobaleno. Ovvero, gli animali di La Fontaine e i colori di Chagall. L’arguzia della penna e il tocco onirico del pennello. Raramente, nella storia della letteratura e dell’arte il connubio si sposa in maniera così felice.

Programma indicativo:

  • 12:00 Visita e Benvenuto con drink dei colori di Valderica;
  • 13:00 Degustazione a buffet con la cucina a colori;
  • 14:30 Laboratori nel prato e nel bosco (se il tempo lo consente!)
  • tappeto di colori sul prato per rilassarsi;
  • angolo museo/lettura sul colore;
  • 17:00 thè dal cappellaio matto!!!

Pochi giorni dopo il solstizio, entriamo nella stagione della rinascita, rinascono le piante… e

SVEGLIA! A ValdericArte prende vita l’evento:

“LE 5 ERBE DELLA PRIMAVERA, lezioni e preparazioni con Loretta Stella”

Passeggiata, lezione, pranzo, preparazione ricetta di bellezza

domenica 29 marzo dalle ore 10:00

Programma indicativo:

  • 10:00 Benvenuto con acqua “posca” o “acetella” di Valderica con erbe e fiori;
  • 10:30 Passeggiata e lezione sulle 5 erbe (solo 5 per poter approfondire il loro impego);
  • 13:00 Pranzo vegetariano con erbe, fiori e ortaggi di stagione;
  • 15:00 Preparazione di una ricetta di bellezza per detergere il viso a cura dello staff di ValdericArte, ognuno ne potrà portare via un po’…

(Sarà inoltre possibile visionare il documentario Erbastella di Silvio Montanaro).

Ciascun partecipante arriverà munito di un piccolo barattolo o contenitore per portarsi a casa la preparazione!

APPROFONDIMENTO: con Erbastella: nome d’arte di Loretta Stella, la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Erbastella vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice.
Loretta ha chiesto alla Luna di pagarle le bollette ed ha smesso di inseguire sogni, desideri e consumi; più semplicemente aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perchè quello che arriva è tutto quello che le serve...

 

                                                          

 

VERNISSAGE del ValdericArte HOME RESTAURANT

VENITE!! A ValdericArte prende vita una nuova attività.

ValdericArte è un B&B, sede dell’associazione culturale ValdericArte Creative Residence e dell’Associazione Paleo Italia. Da oggi è anche un HOME RESTAURANT.

Cos’è? E’ un ristorante in casa gestito dai proprietari. L’atmosfera, la cucina e i ritmi sono familiari. Diciamo che il B&B sta all’albergo come l’home restaurant sta al ristorante! Quello degli home restaurant, in Italia è un fenomeno in espansione, mentre nel resto d’Europa è già affermato da tempo.

I nostri ingredienti? L’amore per la cucina, la motivazione dell’inventare, la passione per la creatività, l’entusiasmo nell’ospitare le persone, la volontà del narrare il gusto, la cura nell’accoglienza, i colori….

Le nostre caratteristiche? L’utilizzo dei cibi il più possibile non industriali, di stagione, locali, raccolti e coltivati con amore come per esempio le piante e fiori del giardino, oltre che gli ortaggi dell’orto di Fabio. Più news le troverete presto sul sito di ValdericArte e sulla nostra pagina facebook!

Anticipiamo di qualche giorno l’arrivo della primavera venerdì 13 marzo 2015 alle ore 19:00

con degustazioni delle pizze classiche e delle pizze speciali di ValdericArte: le pizze dell’arte e degli artisti anche locali o legati per qualche ragione a noi e alla nostra bella regione!!!

Pizza Rossini, ma anche pizza Raffaello, pizza Piero della Francesca, pizza LUBERTI, pizza Giotto, pizza Magritte, pizza Kandinskij, pizza ValderiArte e anche pizza PALEO e tante altre…!

Questo sarà il primo dei tanti venerdì sera dedicati alle pizze sempre e solo su prenotazione!

VENITE!! In occasione della serata degli innamorati A ValdericArte prende vita: "San’Afrodita…”

laboratorio e degustazioni commentate… forme, piante, cibi, racconti, credenze e tradizioni 

Un evento all’insegna del piacere dei sensi e della cultura divertente per un San Valentino creativo per le coppie e per chi, per ora, è solo.
 

sabato 14 febbraio 2015 dalle ore 17:30
 

Programma indicativo:

ore 17:30 - laboratorio in forma di scacciapensieri costruiti ad arte con amore!

ore 19:30 - degustazione commentata della “Birra Venere”, birra artigianale prodotta nell'Azienda Agricola Ca’Cirigiolo di Apecchio, Città della Birra abbinata a “Capperi che pizza”.

ore 20:00 - facciamo ambiente con profumi e luci per la pozione di Afrodite o in alternativa un rimedio per curare le ferite di un amante!

Ore 20:30 - cena degustazione commentata a base di erbe, piante e cibi dell’amore!

ValdericArte Creative Residence, dopo aver realizzato il primo “Paleo Day” tenutosi l’8 agosto del corrente anno e dopo aver lanciato l’idea della vacanza Paleo con attività naturalistiche, creative ed artistiche, ha organizzato l’evento dell’autunno:

“Noi paleo” suddiviso in due giornate:

-Sabato 11 ottobre: tavola rotonda: “Paleo … una filosofia di vita” prima tavola rotonda creativa nazionale paleo dalle ore 15:00 alle 19:00 presso ValdericArte Creative Residence

-Domenica 12 ottobre “Angolo Paleo” dalle ore 10:00 alle 19:00 in collaborazione con “La Storia Toccata con Mano” all’interno del programma “TartufArte 2014” inserito nella 51° edizione della “Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato” di Sant’Angelo in Vado.

“PALEO una filosofia di vita” presso ValdericArte  

Tavola rotonda creativa curata dall’associazione ValdericArte Creative Residence. Sarà allestito uno spazio di confronto a carattere culturale/storico/scientifico sulla tematica Paleo come stile di vita/natura/salute/alimentazione/turismo/arte possibile.

Cos’è PALEO? PALEO è uno stile alimentare che ci riporta agli albori della civiltà quando gli esseri umani, i cosiddetti “cacciatori-raccoglitori”, pur cibandosi esclusivamente di animali selvatici, pesci, frutti e verdura, stavano meglio, senza essere afflitti dalle malattie croniche tipiche della nostra civiltà. Ma PALEO è molto più di una dieta… PALEO è anche il turismo lento e genuino, lo stile di vita improntato al rispetto della natura, all’impiego responsabile del territorio e delle sue risorse.

Partendo dal significato di cosa significa filosofia Paleo verranno affrontati diversi stati dell’arte e i diversi approcci allo stesso tema paleo: la dieta paleo, l’importanza dei cibi locali e genuini, il problema cibi raffinati, cereali, latticini, zuccheri e malattie, cosa mangiava l’uomo dell’età della pietra, il turismo del futuro.

Il moderatore/conduttore giornalista Gabriele Cevasco darà la parola a relatori professionisti, studiosi, persone che seguono la paleo e a coloro che vorranno intervenire.

Lo scriba sarà Heidi Preusse ideatrice del blog crumbs-on-travel.

Le riprese video saranno ad opera di Davide Mancini - Video Meridian -

PROGRAMMA:

  • ore 15:00: benvenuto di ValdericArte
  • ore 15:10: saluto e intervento dell’amministratore unico di Assam: Dott. Gianluca Carrabs
  • ore 15:25: saluto e intervento del presidente Slow Food Marche: Dott. Ugo Pazzi
  • ore 15:40 tematica natura e storia

​​​Dott. Massimo Pandolfi, ricercatore universitario, naturalista, ecologo, etologo con studi e ricerche in diverse parti del mondo. Già docente presso le Università di Bologna e di Urbino, anima del WWF, da diversi anni tiene corsi sulla storia dell’alimentazione, sui prodotti alimentari naturali, sulla gastronomia storica e tradizionale e “riscopre” cucine dimenticate e sapori perduti.

“Piante e prodotti naturali del nostro ambiente nell’alimentazione paleolitica e nella cucina dei nostri cacciatori-raccoglitori delle Marche.”

Uno sguardo scientifico naturalistico sull’ambiente di vita, i prodotti alimentari e il loro utilizzo dei Paleolitici che hanno vissuto un tempo proprio qui, nelle nostre zone tra la costa e le montagne dell’Appennino.

ore 16:00: tematica alimentazione: ​

Dott. Paolo Antolini biochimico di Verona, co-fondatore e amministratore del gruppo “Psoriasi-fattori scatenanti, l’alternativa naturale” con più di 7.000 iscritti nonché redattore delle linee guida gratuite informative per la cura di molte malattie.

“La paleo dieta nel supporto e nel recupero delle malattie autoimmuni dermatologiche”

Il ruolo dell'alimentazione influisce pesantemente sullo sviluppo e aggravamento delle malattie autoimmuni della pelle, come psoriasi e       dermatiti. Allo stesso modo può essere lo strumento più efficace per il pieno recupero e la remissione. Nell'intervento verranno portate numerosissime testimonianze di casi risolti tramite la paleo dieta.

 

  • ore 16:20 intrattenimento in stile paleo e pausa caffè
  • ore 16:50 ripresa lavori: tematica salute/medicina:

​​Dott. Emidio Troiani medico cardiologo. Ha lavorato presso Gruppo Villa Maria Care and Research in rianimazione cardiochirurgica ed emodinamica e poi Medico Strutturato presso l'Unità Operativa Complessa di Cardiologia presso la Repubblica di San Marino. Esperto in nutrizione umana con sconfinamenti nell'antiaging. Grande praticante di sport marini.

“Paleo e rischio cardiovascolare”

Due milioni di anni per divenire quel che siamo … una dieta ancestrale può aiutarci a mantenere sano il nostro cuore???? E la vitamina D?Vediamo cosa ci dice la scienza."

  • ore 17:10 tematica esperienza:

Leonardo Rubini, blogger romano che si occupa da 5 anni di alimentazione, integrazione e terapie alternative caratterizzate da solide basi scientifiche. In contatto con medici e ricercatori, porta avanti il suo progetto di rete medica nazionale per la prevenzione e la cura delle più comuni patologie, per le quali esistono già dei percorsi di successo.

"Paleo in, paleo out"

L’intervento verterà sui consigli che hanno come scopo principale quello di ritrovare la propria natura all'interno di un percorso che ha milioni di anni e quindi a riconoscere il delicato equilibrio che l'uomo ha trovato con l'ambiente che lo circonda, prima di imparare a "controllarlo".

 

  • ore 17:30 esperienza ospiti paleo

  • ore 17:40 fase conclusiva/creativa: le proposte di ValdericArte

  • ore 18:45 paleo-accensione del fuoco

  • ore 20:00 paleo cena a buffet

  • ore 21:00 proiezione paleo con dibattito

“Angolo Paleo”: tutta la giornata presso Sant’Angelo in Vado in occasione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato.

idea curata dall’associazione culturale “ValdericArte” Creative Residence con sede a Lamoli in collaborazione con “La Storia Toccata con Mano” con sede presso il museo archeologico di San Severino Marche. L’angolo “Paleo” vivrà all’interno di una “grotta” costruita dall’associazione per l’occasione. Nello spazio i responsabili, in costumi primitivi, proporranno pratiche e attività tipiche dell’Età della pietra quali: scheggiatura della selce, macinatura dei minerali, modellazione con l’argilla di oggetti, utilizzo di strumenti come trapano volano e bulino, dimostrazione di pitture rupestri e accensione del fuoco.

Clicca qui di seguto per info sulla Mostra del Tartufo

"Trotula e Ildegarda, le prime medichesse" con Loretta Stella

  • Passeggiata e raccolta delle erbe,
  • Realizzazione di un semplice e antico rimedio cosmetico di Trotula,
  • Conversazione sulle prime donne nella storia della medicina erboristica,
  • Pranzo medievale commentato a tema “ildegardiano” e “trotuliano” (vedi menù sotto)

 

APPROFONDIMENTO:

Erbastella: Loretta Stella, la regina sciamana del Monte Nerone.

Erbastella vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice.
Loretta ha chiesto alla Luna di pagarle le bollette ed ha smesso di inseguire sogni, desideri e consumi; più semplicemente aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perchè quello che arriva è tutto quello che le serve...

Per gli approfondimenti legati al tema e alla storia e alle ricette verrà aggiornato l’evento facebook

 

Programma indicativo:

ore 13:00 pranzo con lettura di passaggi dai testi antichi, racconti e citazioni,

ore 15:00 drink con tisane e offelle autunnali della felicità,

ore 15:30 preparazione del rimedio cosmetico,

ore 16:00 inizio passeggiata e raccolta erbe,

ore 17:30 conversazione sulla medicina delle medichesse medievali.

"Paleo Day"

Attività:

  • passeggiata con guida preistorica, dimostrazioni e laboratori a cura di “La Storia toccata con mano”
  • cena paleolitica attorno al falò a cura di ValdericArte in collaborazione con “crumbs on travel”

Venerdì 8 agosto 2014 dalle ore 15:00 almeno fino al calar del sole

APPROFONDIMENTO:

Perché Paleo? La ricerca in campo scientifico indica che la nostra dieta moderna ricca di cibi raffinati è alla base di molte malattie. Lo stile di vita paleo che si sta espandendo in America, vive di cibi genuini, locali, senza zucchero, cereali e latticini. L’ultima novità della stagione è che ValdericArte è anche la prima struttura ricettiva in Italia che ha inserito un nuovo tipo di alimentazione: la PALEO DIETA ovvero LA DIETA PALEOLITICA.

La passeggiata preistorica. Accompagnati da una “guida preistorica”, i visitatori vivranno una particolare esperienza, durante la quale verranno stimolati tutti sensi. La guida mostrerà come gli uomini delle caverne vivevano e come utilizzavano le risorse. La passeggiata è focalizzata sull’aspetto preistorico, il tutto nello splendido paesaggio naturalistico dell'Alpe della Luna nelle Marche, al confine con Umbria e Toscana.

La storia toccata con mano. Cecilia Paciaroni e Matteo Diamantini sono i creatori di questo progetto: un’esposizione didattico-sperimentale presso il Museo archeologico di San Severino Marche, ideata per promuovere la storia anche attraverso attività pratiche e sensoriali. Il museo è uno spazio che ospita la ricostruzione di ambientazioni storiche eseguite fedelmente attraverso le stesse tecniche artigianali utilizzate nell’antichità. I visitatori possono maneggiare gli oggetti esposti, studiarne la composizione, apprenderne la fabbricazione e in alcuni casi, anche costruirne con le proprie mani.

Programma:

  • ore 15:00 bevanda di benvenuto

  • ore 16:00 inizio passeggiata caratterizzata dalla ricerca, riconoscimento e raccolta di materiali quali selci, ossa, legni, fibre vegetali, risorse alimentari e piante officinali utili alla realizzazione delle dimostrazioni. L’uso di attrezzi preistorici come raschiatoio, bulino, trapano a volano accompagneranno la spedizione mentre verrà raccontato il contesto storico.

  • Ore 18:00 laboratori “ricostruzione strumenti preistorici” attraverso i materiali raccolti: scheggiatura della selce, preparazione dei pigmenti naturali per la pittura rupestre e modellazione dell’argilla per la realizzazione di vasellame e statuette preistoriche.

  • ore 20:00 spiegazione di tecniche per l’accensione del fuoco e rituale “magico”.

  • ore 20:00 cena intorno al falò.

" I colori degli angeli", un “viaggio” a cura di Silvia Luckenbach solo per chi desidera “ascoltare”!

DOMENICA 20 LUGLIO dalle ore 15:30 fino al calar del sole ed oltre ancora

APPROFONDIMENTO:

Silvia Luckenbach – Yeratel livornese d.o.c.. Affascinata da sempre dal mondo della Luce immersa in una visione olistica della vita, frequenta corsi di Massaggi - Aromaterapico Alchemico ; seminari di invocazione, studi e meditazioni  con Angeli e Arcangeli. E’ questo il mondo che la porta a scoprire Aura-Soma® diventando ad oggi practitioner 3° Livello. Seguendo la strada del Cuore ha sentito di fondere le varie tecniche dando così vita ad una nuova storia fatta di Angeli, Luce, Colore, Danza Meditativa Ispiratoria e Arte.

Programma:

ore 15:30 bevanda di benvenuto a bordo,

ore 16:30 inizio del viaggio dal giorno di nascita:

-      Introduzione al mondo Angelico attraverso il racconto di un’esperienza;

-      i colori di Aura Soma e riconoscimento della bottiglia Equilibrium relativa al proprio Angelo Custode;

-      spazio di espressione creativa danzante;

-      colori e natura sulla carta;

-      angolo di meditazione e scrittura messaggi;

-      inviamo i nostri pensieri alla Luce….

Ore 20:00 MENU’ ANGELICO

La vigilia di San Giovanni mettiamo le erbe nell’acqua e nel fuoco ?

VENITE!!!! a ValdericArte prende vita l’evento:

“Erbe delle Streghe con Loretta Stella: le guaritrici sono tornate!” (immagine allegata)

domenica 22 maggio dalle ore 16:00? o prima!

Programma indicativo:

  • 16:00 Bevanda di benvenuto
  • 17:00 Ricerca delle erbe magiche delle streghe con Loretta Stella;
  • 18:00 Rituale dell’acqua della fortuna
  • 19:00 Preparazione del falò propiziatorio
  • 20:00 Menù stregato

APPROFONDIMENTO: con Erbastella: nome d’arte di Loretta Stella, la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”.

Lo studio delle erbe, infatti, è patrimonio dell'universo femminile, ma in particolare delle streghe, con le quali le donne sono state spesso identificate. Attraverso l’abile manipolazione delle piante  la donna si è trasformata in strega, nel senso più nobile del termine: curatrice e incantatrice al contempo.Giugno è il mese del solstizio d’estate e quindi dell’ingresso della stagione estiva che coincide con la notte di S. Giovanni, notte in cui, secondo un'antica credenza il sole (fuoco) si sposa con la luna (acqua) e in cui riti propiziatori e purificatori tra cui i falò e la raccolta delle erbe officinali come iperico, artemisia e verbena ricordano il legame tra arte, colore, cultura e natura… e non dimentichiamo che il luogo in cui ci troviamo è a ridosso dell’Alpe della Luna, territorio avvolto da leggende e misteri di rituali magici.

SERATA FAVALOSA, due piccioni? meglio una fava!: degustazione-cena, racconti, pesca dei proverbi, confezionamento bombe di semi.

sabato 24 maggio ore 20:00 agape di tipicità e di buon gusto alla vigilia di Sant’Eurosia di Jaca, patrona del nostro comune, invocata contro le tempeste, la grandine, i fulmini ed anche per la protezione e la fertilità dei raccolti. Per tradizione veniva celebrata la quarta domenica di maggio.

APPROFONDIMENTO:

Fava da faba. Fresca, cotta, secca, macinata …legume amato dai marchigiani. L’origine è probabilmente asiatica ma è coltivata in Europa da tempi antichissimi. In una grotta nel nord ovest della Thailandia le tracce risalgono a 10.000 anni fa. Nell'antica Roma la si offriva col lardo agli dei e, probabilmente, il nome della gens Fabia deriva proprio da questo legume.

"Festa dei colori 2014"

Il colore è il nostro mezzo per influenzare l’anima, come diceva Kandinskij. APPROFONDIMENTO tematica laboratorio a cura di Michela Gaudenzi:

 “Il colore addescatore

colore, amore, pudore,

candore, fetore, ammaliatore,

caricatore d'umore e dissacratore”

Perchè diciamo che siamo "neri" e chiamiamo la giovinezza "l'età verde"?

Perchè molte tribù degli Indiani d'America usavano dipingersi il volto con colori che

segnalavano il loro stato d'animo?

Perchè ci sono colori che amiamo molto e altri che ci fanno stare male?

Che valore hanno i gialli i rossi e i blu?

E la luce? Che colore è quel colore lì: giallinoverdellorosapallido?

Raccontiamoci in un percorso semiserio tra i colori di ogni tempo.

Divertiamoci e ridiamo con loro costruendo le scatole del tuo colore.

Infine tutti insieme giocheremo nel grande dipinto dei colori usando anima e corpo.

Michela Gaudenzi ma chi è? Lasciamo a lei la parola: “Nasco a Fano il 27/08/1973 e nonostante il mio lungo girovagare son tornata proprio qui! Studio presso l’Istituto “A.Apolloni” di Fano nella sezione di decorazione pittorica e presso l’Istituto F.Mengaroni di Pesaro moda e costume. Ma poi anche alla Scuola di Moda e Design d’Urbino, Filosofia orientale e comparata e attualmente, oltre a lavorare come un'ossessa, continuo a studiare presso l'università di Urbino Scienze della Educazione. Inizio a guadagnarmi il pane lavorando come stilista e al contempo illustrando libri per bambini e ragazzi. Per trastullarmi dipingo e faccio volontariato presso strutture che ospitano ragazzi disabili. Quando un bel giorno decido di rivolgere tutte le mie energie verso i bambini e le attività che possono legarli all'arte, all’educazione e alla scelta: inizio tramite centri estivi per associazione di volontariato in cui svolgo cicli di laboratori munariani sull'arte del gioco e il gioco nell'arte. Fondo un'associazione no profit " Dondolarti, un gioco tra arte e natura" che si attiva subito tra eventi e scuole. Inizio a formare anche insegnanti... povere loro!!! frequento corsi di lettura ad alta voce espressiva e lavoro a capofitto tra libri in biblioteche e librerie specializzate per ragazzi. Attualmente sono impegnata tra musei, comuni, centri didattici, sistemi bibliotecari e cooperative come esperta in didattica insomma... le energie non mi mancano!”

Programma indicativo:

ore 13:00 buffet colorato

ore 15:00 caffè di benvenuto,

ore 16:00 inizio attività di laboratorio (all’aperto se bella giornata)

+ altre piccole esperienze/allestimento:

-      tappeto di colori sul prato per rilassarsi;

-      angolo di lettura sul colore;

-      angolo foto ricordo in cornice;

-      e altre sorprese!

ore 18:00 thè sotto al noce

PARLIAMO DI COMUNICAZIONE: dalla motivazione alla struttura dell’atto di comunicare; GIOCHI ED ESPERIMENTI con l’esperto Leonardo Fraternale.

domenica 23 marzo 2014 alle ore 16:00

Divertimento assicurato! In seguito alle emozionanti iniziative di ValdericArte che coniugano l’accoglienza con la convivialità e la tipicità legate a temi specifici che variano di volta in volta, proponiamo un incontro sull’impossibilità di non comunicare!

"C'era una volta una zucca"

Dall’orto di Fabio: cena, storie e lampade!

Bianca, verde, gialla e arancione ma anche a disco, a sfera, allungata, a fungo a pera, a tromba, a campana, a violino, a ghianda, a ufo, la zucca dall’aspetto rugoso, liscio, monocromo, maculato o striato con polpa consistente o a spaghetti, cucinata, utilizzata come medicinale, lavorata per ricavarci contenitori, bottiglie, strumenti musicali, intagliata, dipinta, è lei che ha ispirato numerosi modi di dire, proverbi, favole e persino la carrozza di Cenerentola… Tutto questo ci invoglia a parlare della zucca!

Programma:

Cena a tema: LA ZUCCA dall’antipasto al dolce mentre si raccontano aneddoti sulle Curcubitaceae e i lori possibili utilizzi in un particolare allestimento realizzato con le lampade-zucca de “Gli Zucconi” (https://www.facebook.com/pages/Gli-Zucconi/238863432801270?fref=ts)  aiutate da una soffusa illuminazione nell’ambientazione creativa di ValdericArte! In un angolo del salone sarà allestito uno spazio per la dimostrazione della lavorazione delle zucche e per le curiosità sulle particolari varietà dell’orto di Fabio!

Un appuntamento sul tema delle erbe per imparare a riconoscerle e ad usarle:

"Le Preparazioni erboristiche" con Erbastella: Loretta Stella, la regina del Monte Nerone.

Domenica 13 ottobre 2013 dalle ore 10:00 fino al pomeriggio

Programma:

  • 10:00 Tisana di benvenuto;
  • 11:00 Passeggiata per erbe;
  • 13:00 Pranzo ottobrino (menù a fondo pagina);
  • 15:00 Lezione sulle preparazioni erboristiche e dimostrazioni

"NERO…come il carbon!"
LABORATORI argilla e colore, PRANZO del carbonaio, PASSEGGIATA nei luoghi della carbonella, RACCONTO di un carbonaio, DIMOSTRAZIONE di cottura a bucchero

L’ 8 settembre 2013 dalle ore 10:00 fino a sera

Una giornata in onore dell’antico mestiere in bianco e nero in uno dei luoghi storicamente vocato e in cui vivono ancora pochi carbonai!!!!!

Programma indicativo:

  • 10:00 Bevanda di benvenuto e laboratorio creativo di argilla;
  • 12:00 pranzo ispirato al carbonaio en pein air: panzanella, polenta, crostini con goletta etc.;
  • 14:00 relax in giardino sul prato, sulle amache, sotto la doccia o nella vasca;
  • 15:00 passeggiata nei luoghi del carbonaio;
  • 16:00 racconti e dimostrazioni della tempera al carbone e della cottura a bucchero da tradizione etrusca: i pezzi invece che color terracotta si tingeranno di NERO!!!!!

calendario delle Sagre, delle Feste, degli Eventi e delle Mostre vinini a ValdericArte

sagra luogo data
palio del somaro Mercatello sul Metauro luglio
sagra della panzanella Lamoli 14 e 15 agosto

sagra della patata rossa

di Sompiano

Borgo Pace fine agosto
mostra del tartufo bianco Sant'Angelo in Vado ottobre
festa della befana Urbania 6 gennaio
sagra luogo data
palio del somaro Mercatello sul Metauro luglio
sagra della panzanella Lamoli 14 e 15 agosto

sagra della patata rossa

di Sompiano

Borgo Pace fine agosto
mostra del tartufo bianco Sant'Angelo in Vado ottobre
festa della befana Urbania 6 gennaio

We speak Italian, English and French

PER INFO E PRENOTAZIONI:

 

328 3380906

 

0722 800010

 

stella@valdericarte.com

PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER:

powered by TinyLetter

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© ValdericArte B&B Località Valderica 8 61040 Lamoli di Borgo Pace, Provincia di Pesaro e Urbino - PU - Regione Marche Italy