Welcome to "La Valle dell'Erica"
Welcome to "La Valle dell'Erica"

Qui troverete i dettagli degli eventi 2019

Per tutte le date 2019 clicca su Eventi

 

Domenica 31 marzo: WORKSHOP COLORE: Piante coloranti e tinture con lo staff di ValdericArte

Programma indicativo:

- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Introduzione alle piante coloranti, la tintura a mordente;
- 13:00 Pranzo;
- 15:00 La tintura al tino;

Il tema del giorno
Fin dal Neolitico l’uomo è stato in grado di tingere con le sostanze vegetali e fino al 1870, data di introduzione del primo colore sintetico, l’uomo ha utilizzato esclusivamente i colori che ricavava dalla natura. Sono quelli i nostri colori, i colori naturali, colori composti, colori che appagano occhio e anima, colori che hanno fatto la storia e che raccontano storie, molte delle quali sono ancora da scoprire.
In questo workshop metterete cuore e mano all’arte della tintura vegetale.

 

Per chi viene da lontano o per chi ha piacere di fermarsi ci sono le camere in blu!
Per vedere la lista completa degli eventi 2019 clicca qui: http://www.valdericarte.com/italiano/eventi/

Per arrivare a ValdericArte?
guardate le istruzioni sul sito: http://www.valdericarte.com/italiano/dove-siamo/

o cercateci sul navigatore o chiamateci!

La partecipazione all’evento è riservata ai soci e ai futuri soci dell’associazione culturale ValdericArte e i posti sono limitati. Il contributo per l’intera giornata è di €40,00. Per i bimbi fino a 12 anni, i contributi sono ridotti della metà.

E’ richiesta la prenotazione obbligatoria tramite messaggio privato facebook al profilo https://www.facebook.com/mstellarossi o alla pagina https://www.facebook.com/ValdericArte?fref=ts o tramite telefono chiamando Stella al 328 33 80 906.

Per vedere la lista completa degli eventi: http://www.valdericarte.com/italiano/eventi/

 

 

Per i primi 7 che prenotano un simpatico omaggio by “Peccati geniali”!

Se non siete già iscritti alla newsletter lasciateci il vostro contatto o iscrivetevi direttamente voi alla mailing list seguendo le indicazioni nella colonna di destra del sito di ValdericArte.

VI ASPETTIAMO A
ValdericArte Creative Residence,
Località Valderica, 8
Lamoli di Borgo Pace PU
www.valdericarte.com

Ad attendervi la luce di colori, natura, arte e una cucina che apre il cuore.

Domenica 17 marzo: INCONTRO CULTURA: Donne mitiche nella storia della cucina con Tommaso Lucchetti

 

Programma indicativo:
- 10:00: Benvenuto;
- 11:00: Lezione del Prof. Lucchetti;
- 13:00: Pranzo a tema

Tommaso Lucchetti, storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale.
Di formazione storico-antropologo dell’alimentazione è docente, curatore di mostre. Insegna Immagine e cibo nella cultura contemporanea all’Università di Parma (corso di laurea in Scienze Gastronomiche). Collabora presso musei, biblioteche ed istituzioni culturali per la ricerca e la valorizzazione di aspetti storici ed antropologici su cibo ed arti da mensa. Tra le pubblicazioni si ricordano le monografie Piatti reali e trionfi di zucchero (Retecamere, 2009), Storia dell’alimentazione, della cultura gastronomica, dell’arte conviviale delle Marche (Il Lavoro Editoriale, 2009), Il Poeta e la sua mensa (Il Lavoro Editoriale, 2012), Il sapore delle arti (Sistema Museale Provincia di Ancona, 2014), le Feste dello spirito (2015), il saggio Cucina ed arti plastiche per Cultura del Cibo (IV volume), a cura di Massimo Montanari per le Opere Enciclopediche Utet (2015). Tra gli antichi ricettari manoscritti recuperati e trascritti oltre alle carte di casa seicentesche del cardinal Bonaccorsi a Macerata, gli appunti ottocenteschi di Tommaso Zaccagnini di Staffolo, le note sette-ottocentesche di cucina e dispensa delle clarisse di Serra de’ Conti, le carte ottocentesche di Celeste Erard, moglie del musicista Gaspare Spontini; tra il recupero di testimonianze e memorie orali i volumi L’aratro, l’arola, l’aia (2008, sulle aree rurali delle vallate del Cesano e del Metauro), Solchi (2015, sul fermano), Memorie di cucina a Moie (2016), Falconara: Luogo di incontro. Tra i riconoscimenti ricevuti è stato premiato dalla Stampa Estera a Roma come Divulgatore Culturale della Gastronomia 2014.

Il tema dell’incontro
La sensibilità comune e l’immaginario collettivo ha spesso legato le donne alle occupazioni del cibo ed alle pratiche di tavola e fornelli, codificando nel tempo icone anche stucchevoli e stereotipate degli “angeli del focolare”, favorite anche da espressioni politiche e culturali di natura patriarcale e vocazione maschilista. Eppure se si cerca nella storia della cultura gastronomica e dell’arte conviviale di inquadrare e raccontare sul tema una specifica prospettiva dal punto di vista femminile anche in questo caso, come in moltissimi altri ambiti della conoscenza e delle espressioni creative, si riscontra una certa difficoltà nel trovare testimonianze e manifestazioni significative da parte di donne, e quindi ad assemblarne pensieri ed opere in un’antologia in grado di attraversare i secoli dall’Antichità al secolo scorso. Se difatti nel vitto quotidiano ordinario delle famiglie umili (la stragrande maggioranza) le donne erano spesso silenziose responsabili del cibo nelle case borghesi e popolari, nell’eccezionalità di pranzi e cene aristocratiche, come negli imponenti banchetti celebrativi, quando dalla sussistenza si volava verso la creatività, allora ecco che lo scettro della maestria veniva riconosciuto a signori cuochi, che con la loro fama lasciavano memorie e testi scritti della loro opera, a sedimentare la storia della civiltà gastronomica.
L’incontro vuole pertanto portare alla luce le personalità femminili eminenti che nel tempo hanno costruito mito, storia, cultura, nei percorsi tra dispensa, cucina e mensa. Si partirà dagli archetipi, nella teogonia pagana di Demetra/Cerere e Persefone/Proserpina, o in quelli sacri di Eva e della Madonna nel Vecchio e Nuovo Testamento, passando poi attraverso figure epiche di regnanti e monache dell’Antichità e del Medioevo; infine, a partire dal 1500, si arriverà ad autrici di ricettari manoscritti e testi a stampa, che hanno contribuito allo strutturarsi nella storia di un patrimonio universale e condiviso di saperi e sapori.

 

Domenica 3 marzo: INCONTRO ERBE: Le medicine di Loretta con Loretta Stella

Programma indicativo:

 

  • 10:00: arrivo e benvenuto;
  • 10:30: uscita-lezione al riconoscimento delle erbe;
  • 13:00: pranzo;
  • 15:00: approfondimento sulle medicine
     

Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!

Alcuni eventi dello scorso anno...

domenica 9 dicembre:

INCONTRO CULTURALE: 

Cerimonia dell’infuso, sushi  d’erbe e altre compenetrazioni giapponesi con Yukiko Hayashi

Incontro, ricette e pranzo a tema

 

Programma indicativo:

 

  • 10:00: arrivo e benvenuto con il tè giapponese

 

  • 10:30: piccola introduzione e pratica del maki sushi con i partecipanti

 

  • 13:00: pranzo

 

Una giornata "insolita" di sushi e cucina giapponese con le erbe.

Negli ultimi tempi la cucina giapponese si è diffusa tanto anche in Italia, soprattutto l’amatissimo "Sushi" con il pesce crudo.

Oggi, invece, proviamo a fare conoscere l’originale assieme ad alcune pietanze tradizionali con l’uso delle erbe.

In Giappone esistono tantissimi piatti locali con l’aggiunta di erbe. Anche quando non abbiamo il pesce siamo in grado di creare dei sushi e tanti altri piatti buonissimi usufruendo degli ingredienti che troviamo nei campi.

 

Nel menù saranno inseriti i seguenti piatti:

 

zuppa di miso con erbe e verdure

 

2 tipi di sushi insoliti con le erbe 

 

contorno giapponese con le erbe di campo e "aemono" 

 

budino salato "cyawanmushi" 

 

dolcetti giapponesi con le erbe

 


Yukiko Hayashi in breve
Nata a Sapporo nell'isola di Hokkaido, si è diplomata presso l’istituto d'arte della sua città natale e poi presso l’istituto d'arte per la ceramica di Faenza.
Ceramista residente in Italia da 1999, collabora con Bertozzi & Casoni dal 2000.
Lavora come interprete e coordinatrice proponendo itinerari culturali e gastronomici marchigiani ai giapponesi.
Referente Marche per la rivista "ITALIAZUKI" per la quale scrive vari articoli .
Membro dell’associazione culturale gastronomica "Mac Caroni" di Urbania, ama collegare il cibo e l’arte, due elementi che sono importanti nella sua vita in Italia.
Ha una grande passione per le erbe spontanee, con questa occasione cerca di collegare la cucina giapponese con le erbe del territorio interpretandole in un modo originale.

domenica 16 dicembre:

LEZIONE ERBE: 

Le erbe, le spezie e le radici nei menù natalizi

Uscita-lezione, pranzo a tema, torrone con Loretta Stella

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella … in caso di maltempo staremo dentro e mostreremo le immagini delle piante con il proiettore;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 facciamo il torrone!

Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!

Per ulteriori approfondimenti e per conoscere i menù seguite gli eventi facebook!

Domenica 25 novembre 2018

WORKSHOP INCISIONE: Herbarium PRINT

Calcografia base e stampa con Cecilia Maria Giampaoli

 

Programma indicativo:

 

  • 10:00 Arrivo e benvenuto
  • 10:30 Introduzione ai principi di stampa. Le matrici e la stampa incavografica: materiali e strumenti di lavoro
  • 11.30 Disegno e progettazione. I partecipanti verranno invitati ad osservare e interpretare gli elementi della natura autunnale che abbraccia i laboratori di ValdericArte e a contribuire con una stampa al nostro erbario ideale.
  • 13.30 pausa pranzo
  • 15:00/18:00 Incisione delle matrici e stampa
     

L’argomento in breve

Il terzo appuntamento dei corsi di incisione è dedicato alla calcografia (incisione su metallo e stampa) e alla tecnica dell’acquaforte.

Dal latino aqua fortis: stava ad indicare la soluzione acida utilizzata nell’incisione dei metalli. Il nome si riferisce ancora oggi a una fra le tecniche più antiche e affascinanti della storia della stampa.

 

Il laboratorio è dedicato a chi vuole avvicinarsi alle tecniche della grafica d’arte. Non sono richieste particolari abilità, solo una certa curiosità e il piacere di lavorare con le mani. 
I partecipanti impareranno a conoscere i principali strumenti dell’incisione su metallo e si dedicheranno alla progettazione, all’incisione e alla stampa di una matrice di zinco. Verranno fornite nozioni di progettazione e disegno per l’incisione, informazioni sulle carte da stampa, sugli inchiostri e indicazioni pratiche sull’utilizzo del torchio.

Le matrici resteranno di proprietà dei partecipanti.

 

Chi è Cecilia Giampaoli?
Nata nel 1982 a Urbino. Studia incisione, illustrazione e disegno animato presso la storica Scuola del Libro. Si diploma in comunicazione grafica all’ISIA di Urbino con una tesi in fotografia e conclude gli studi diplomandosi in grafica d’arte all’Accademia di Belle Arti di Urbino. Questa formazione ad ampio raggio sui linguaggi e sulle tecniche delle arti visive fornisce supporto e ispirazione alla sua ricerca artistica e alla pratica di insegnamento che conduce. Dal 2002 al 2012 collabora con il centro internazionale per la grafica d’arte KAUS di Urbino di cui è condirettore artistico fra il 2011 e il 2012. Dal 2011 insegna Tecniche Fine Arts al corso di Illustrazione dell’ISIA di Urbino. È un’appassionata scrittrice di racconti. 

Domenica 4 novembre

INCONTRO FILOSOFIA: 

Più folle è e più mi piace 

Lezione, pranzo e dialogo con Leonardo Fraternale

Programma indicativo:


- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Lezione

- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 dialoghi, interventi, domande…

L’argomento del giorno

“Comunque di me parlino i mortali comunemente (e non ignoro quanto cattiva fama abbia la pazzia fra i più pazzi), tuttavia io, io sola, dico, rassereno col mio influsso uomini e dèi. E la prova più convincente si è che, appena venuta qua innanzi, fra questa numerosa assemblea, tutte le facce si sono d'improvviso rischiarate di nuova e insolita letizia, e avete subito spianato la fronte, applaudendo con tale un sorriso di gioia incantevole, che quanti io contemplo qui presenti, siete tutti briachi, mi pare, come gli dèi di Omero, di nettare e nepente insieme... e prima ve ne stavate seduti tristi e preoccupati, come se foste da poco usciti dall'antro di Trofonio. E come avviene che, appena il sole ha mostrato alla terra la sua bella faccia tutta d'oro, o come quando, dopo un aspro inverno, di nuovo, a primavera, soffia la carezza di zefiro, tutto lì per lì cambia aspetto e un nuovo colore e come una nuova giovinezza ritorna, così voi, vistami appena, avete preso immediatamente un altro aspetto. Ciò che grandi oratori possono a stento produrre con discorsi lunghi e lungamente meditati, io, con la mia sola presenza, l'ho ottenuto in un momento: avete cacciato via il tormento delle preoccupazioni”. - Erasmo da Rotterdam, Elogio della Pazzia-

 

Leonardo Fraternale si presenta:

Mi è stato chiesto di dirvi chi sono, di scrivere qualcosa in più rispetto alla mia solita presentazione che è questa: "essere umano" che è stata ed è ancora, la mia attività prevalente: essere un "essere umano", a tutto tondo, con tutto ciò che comporta. 
In mezzo ci sta il lavoro di consulente aziendale, di formatore, di musicista (oddio, meglio dire suonatore), di autore di libri e di sicuro, dimentico qualcosa. Ah si, ecco, il girare mezzo mondo in gioventù per tenere conferenze, partecipare ai tavoli "alti" e ai "salotti buoni". 
Ma tutto questo (che può sembrare molto, lo so), non ha scalfito minimamente l'attività prevalente perché, qualunque cosa si faccia, la si fa da umani che, detta in periodi come questo, può apparire quantomeno strano. 
Come si fa a rimanere "umani" in un tempo che richiede performance, che ci vuole sempre al "top", belli, snelli, fighi, "high", in serie? 
Non si può in effetti, si fa. Si fa che capisci che il lavoro è un mezzo e non un fine, che il denaro è un mezzo e non un fine e che, per dirla come Kant, l'essere umano va sempre trattato come un fine, mai come un mezzo. 

La mia biografia - posto che si possa definire tale e Borges non sarebbe d'accordo - è tutta qui e non è un curriculum vitae perché questo ci dice, al massimo, cosa sappiamo fare, non chi siamo ed io, ormai tanti anni fa, ho fatto la scelta di non combaciarmi con lui.

 

Domenica 21 ottobre

LEZIONE ERBE: Preparazione all’inverno con Loretta Stella

Uscita-lezione, pranzo a tema, “medicinali” invernali

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella … in caso di maltempo staremo dentro;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 spezie locali e ricette varie

Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!

Per ulteriori approfondimenti e per conoscere i menù seguite gli eventi facebook!

 

domenica 16 settembre:

WORKSHOP STAMPA: Stampa a ruggine con Emanuele Francioni

 

Programma indicativo:
10:00 benvenuto;
10:30 presentazione e introduzione al tema;

11:00 inizio laboratorio;
13:00 pranzo;

15:00 continuazione e chiusura dei lavori

 

Emanuele Francioni è a capo dell’Antica Stamperia Carpegna, una bottega dell’eccellenza artigiana... qui, da sei generazioni, regna il profumo del color ruggine e delle antiche matrici originali in legno per la stampa a mano su tela...

 

Quella della stampa a ruggine su tela è una tecnica antica che merita di essere approfondita e sperimentata. Si tratta di una tradizione che fa parte della storia dell’artigianato artistico del nostro territorio. Un'alchimia fatta di aceto, farina e ruggine che vive da più di 300 anni. Scopriremo quali sono i materiali e i procedimenti necessari per la realizzazione di un’opera di questo tipo. Ciascuno realizzerà una stampa…

Domenica 26 agosto

Primi passi verso la sopravvivenza

Risveglia i sensi, aguzza l'occhio e libera l'istinto

con Dalgoro Roberti

Teoria, passeggiata, pranzo a tema e prove pratiche

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Spiegazione teorico-pratica e passeggiata al riconoscimento delle risorse naturali;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Prove pratiche negli angoli a tema

 

Scopo della giornata è fornire una panoramica sulla sopravvivenza. Verranno date indicazioni su come affrontare le condizioni esterne, il recupero dei materiali necessari dall’ambiente circostante e la successiva costruzione degli strumenti di prima necessità.

Angoli a tema:

  • FUOCO: accendere un fuoco con vari metodi e la cottura del cibo;
  • ACQUA: purificare l’acqua;
  • TERRA: costruire recipienti;
  • STRUMENTI: lavorare le pietre per ottenere lame, strumenti e armi da caccia; ricavare cordame da materie vegetali e animali, preparare la colla preistorica.

 

DALGORO ROBERTI è laureato in scienze motorie con tesi sui benefici dello stile di vita evoluzionistico per la tutela della salute. Studia modi per ricreare un modus vivendi più naturale possibile ricercando l'antico legame con l'ambiente. Propone attività teorico-pratiche legate all’universo della sopravvivenza. Fa parte di un gruppo di rievocazioni storiche dove si realizzano laboratori di archeologia sperimentale a tema.

 

 

Sabato e domenica 28-29 luglio:

Herbarium PRINT
Workshop di incisione e stampa xilografica a colori
con Cecilia Maria Giampaoli

Il laboratorio è dedicato a chi vuole avvicinarsi alla tecnica dell’incisione e della stampa xilografica a più colori. Non sono richieste particolari abilità, solo una certa curiosità e il piacere di lavorare con le mani.

I partecipanti impareranno a conoscere i principali strumenti dell’incisione su legno e si dedicheranno alla progettazione e all’incisione di più matrici in legno di filo. Durante il corso verranno fornite nozioni sulle tecniche di intaglio, sulle carte, sugli inchiostri, sul torchio e sulle tecniche di stampa. Il laboratorio si svolgerà in più fasi. I partecipanti torneranno a casa con le stampe e con le matrici realizzate.

Programma indicativo:
GIORNO 1 - 28 luglio:
Introduzione ai principi di stampa e progettazione: accolti dalla natura prenderemo a modello ciò che ci circonda. Ottimizzazione del progetto per la stampa a due colori. Incisione e prove di stampa della prima matrice, impostazione della seconda matrice.
Orari:
- 10:00 arrivo e benvenuto;

- 10:30/13.00 laboratorio;

- 13:00/15.00 pausa pranzo;

- 15:00/18.00 laboratorio;

- 20:00 cena.


GIORNO 2 - 29 luglio:

Incisione della seconda matrice e stampa a registro.
Orari:

- 8:30 colazione;

- 10:00/13.00 laboratorio;

- 13:00/15.00 pausa pranzo;

- 15:00/17.30 laboratorio.

Chi è Cecilia Giampaoli?

Nata nel 1982 a Urbino, studia incisione presso la storica Scuola del Libro di Urbino e completa il biennio di perfezionamento in disegno animato presso lo stesso istituto.

Si diploma in graphic design presso l’ISIA di Urbino con una tesi in fotografia d’arte e conclude gli studi diplomandosi in grafica d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Questa formazione ad ampio raggio sui linguaggi e sulle tecniche fornisce supporto e ispirazione alla sua ricerca artistica e alla pratica di insegnamento che conduce. Dal 2002 al 2012 collabora con il centro internazionale per la grafica d’arte KAUS di Urbino di cui è condirettore artistico fra il 2011 e il 2012.

Dal 2011 insegna grafica d’arte al corso di Illustrazione dell’ISIA di Urbino.

È un’appassionata scrittrice di racconti.

domenica 24 giugno:

LEZIONE ERBE: Corso di stregoneria I livello con Loretta Stella

Uscita-lezione, pranzo a tema, impiastri

Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella … in caso di maltempo staremo dentro;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Impiastri e simili…

Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!
Per i dettagli tecnici vedere in fondo!

 

domenica 3 giugno: 

WORKSHOP INCISIONE: Let’s print con Cecilia Maria Giampaoli

 

Programma indicativo:

  • 10:00 arrivo e benvenuto,
  • 10:30 inizio laboratorio,
  • 13:00 pranzo a tema,
  • 15:00 continuazione e fine laboratorio 

 

Chi è Cecilia Giampaoli?

Nata nel 1982 a Urbino, studia incisione presso la storica Scuola del Libro di Urbino e completa il biennio di perfezionamento in disegno animato presso lo stesso istituto. Si diploma in graphic design presso l’ISIA di Urbino con una tesi in fotografia d’arte e conclude gli studi diplomandosi in grafica d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Questa formazione ad ampio raggio sui linguaggi e sulle tecniche fornisce supporto ed ispirazione alla sua ricerca artistica e alla pratica di insegnamento che conduce. Dal 2002 al 2012 collabora con il centro internazionale per la grafica d’arte KAUS di Urbino di cui è condirettore artistico fra il 2011 e il 2012. Dal 2011 insegna grafica d’arte al corso di Illustrazione dell’ISIA di Urbino. È un’appassionata scrittrice di racconti. 

 

Let’s print!

Il laboratorio è dedicato a chi vuole avvicinarsi alla tecnica dell’incisione xilografica e della stampa a mano. Non sono richieste particolari abilità, solo una certa curiosità e il piacere di lavorare con le mani.

I partecipanti impareranno a conoscere i principali strumenti dell’incisione su legno; riceveranno nozioni sulle tecniche di intaglio, sulle carte e sugli inchiostri da stampa e si dedicheranno alla progettazione e all’incisione di una matrice in legno di filo. 

Il laboratorio si svolgerà in due fasi scandite da un pranzetto gustoso e naturale. Mattina: introduzione ai principi di stampa e progettazione: accolti dalla natura nel suo massimo fiorire prenderemo a modello ciò che ci circonda.

Pomeriggio: incisione della matrice e stampa. 

I partecipanti torneranno a casa con le stampe realizzate, la matrice incisa e le capacità per poterla imprimere ancora. 

mercoledì 25 aprile

 

Festa dei colori: “Meditazione a colori” con Silvia Luckenbach e “Colori del circo” con Clown Micciu

Meditazione colore, pranzo a tema, laboratorio mandala e giocoleria
 

Pronti ad entrare nel mondo dei colori…


Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 meditazione guidata con i colori dell’Aura Soma®
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Laboratorio mandala e di giocoleria

 

Silvia Luckenbach è Consulente del Colore Aura-Soma® L4 – Ricercatore e Operatore Angelico e Spirituale, Operatore Certificato Penna Luminosa® Colour Enlightenment Aura-Soma 72 Angeli della Kabbalah e Aura-Soma L2 –, gestisce Meditazioni Individuali e di Gruppo, è iscritta alla ASIACT Art & Science International Academy of Colour Technologies, Tetford - UK

cell.: 339.5426306 - animalibera67@hotmail.it fb/silvia.luckenbach gruppo fb. Eventi Aura-Soma® e non solo...

La sua presentazione:

“Sono da sempre una ricercatrice, affascinata fin da piccola da tutto quel mondo chiamato antico o alternativo. Nel 2010, a seguito di un incidente, vengo riportata in vita da tre Angeli. Da quel giorno tutto è cambiato. Sempre attraverso messaggi angelici che oggi ricevo fluidamente, vengo indirizzata ad entrare in contatto con il Sistema Aura-Soma® in cui mi riconosco profondamente. Nel sistema ideato per ispirazione da Vicky Wall, il mondo della Luce e del Colore incontra Antiche discipline come la Numerologia, la Kabbalah, l'Astrologia e le Antiche Civiltà. Così comprendo come in Aura-Soma vi sia tutto ciò che da sempre stavo cercando. Oltre a diventare Consulente del Colore 4° Livello, intraprendo altri sistemi legati al mondo Aura- Soma tra cui Operatore Certificato Penna Luminosa® Colour Enlightenment, Operatore 72 Angeli della Kabbalah L2 Aura-Soma, Angeli e Calendario Maya, Corso sul Set Tantrico, Penna di Luce L2. Attualmente oltre alle sessioni individuali Aura-Soma, ai Trattamenti penna Luminosa e Sessioni Angeli e Aura-Soma, tengo corsi, seminari e meditazioni angeliche e non solo”.

 

Meditazione a colori:

Il Mondo della Natura da sempre il nostro più grande alleato. I Colori, le forme, le proprietà delle piante, dei fiori, dei cristalli, delle pietre, da sempre affascinano l'essere umano. Tutto quel Mondo è racchiuso nelle Equilibrium Aura-Soma®...un intenso specchio dove scoprire i tuoi veri colori, sentire nuove emozioni. Ti riconoscerai in una precisa bottiglia colorata, scoprirai i significati della tua scelta, respirerai e ti nutrirai dei Raggi scelti attraverso una Meditazione nel magico giardino di ValdericArte contornati da tutto il popolo di Natura.

 

Laboratori:

A partire dai colori scelti per mezzo della bottiglia, Silvia ci guiderà nella costruzione del nostro Mandala Emozionale che porteremo a casa con noi, insieme a tanta gioia divertimento e serenità.

E per i bambini uno spazio speciale dedicato ai “Colori del Circo” - laboratorio di giocoleria con Clown Micciu -.

lunedì 2 aprile

 

LEZIONE ERBE: Pasquetta con Loretta: I riti primaverili e le erbe per depurare

Uscita-lezione, pranzo a tema, riti primaverili
 

Pronti ad entrare nella primavera…


Programma indicativo:
- 10:00 Benvenuto con infuso o caffè;
- 10:30 Uscita-lezione con Loretta Stella … in caso di maltempo staremo dentro;
- 13:00 Pranzo a tema;
- 15:00 Riti primaverili

Loretta Stella è la regina sciamana del Monte Nerone che parla al “femminile”. Lei vive solitaria e vaga per il monte raccogliendo, preparando e sperimentando le erbe selvatiche di cui è un’esperta conoscitrice. Lei aspetta che le cose le vengano incontro: scarta ciò che non le interessa e fa spazio al resto, perché quello che arriva è tutto quello che le serve... Lei è la nostra Maestra!

 

 

domenica 18 marzo:

INCONTRO CULTURA: Dai ceci alle uova: il sentiero di cibi e simboli dalle Ceneri alla Pasqua con Tommaso Lucchetti

lezione conviviale del Prof. Tommaso Lucchetti, pranzo a tema e piccolo laboratorio
 

 

Programma indicativo:
10:00 Drink di benvenuto;
11:00 Lezione del Prof. Lucchetti;
13:00 Pranzo a tema;

15:00 piccolo laboratorio dell’ovo tinto

La fine del Carnevale, il percorso quaresimale e l'approdo alla Pasqua non erano soltanto uno spicchio del calendario liturgico ed una devota celebrazione del sacro: dietro questa sequenza calendariale c'era una riflessione ed una partecipazione rituale al processo della natura ed al naturale scandirsi del ciclo agrario e dell'avvicendarsi delle stagioni, un tempo largamente condiviso non solo dalle comunità rurali ma da tutta la collettività, anche urbana. Il carnevale era l'apice del lungo processo di festa iniziato con il Natale e le sue feste, l'apice della più sfrenata gozzoviglia carnascialesca, fino allo sbandamento lecito del Martedì "grasso", quando alla mezzanotte veniva scandito invece l'inizio del "magro" con il plumbeo mercoledì delle Ceneri; iniziavano così i quaranta giorni di quaresima, e quindi giungeva la settimana Santa e finalmente il ritorno della vita con la domenica di Pasqua. Non a caso la festività più importante, dedicata alla vittoria di Cristo sulla morte, era anche il trionfo della terra che con i primi germogli giungeva a nuova vita dopo un desolante letargo, e quindi l'avvicinamento ai raccolti estivi, ed anche naturalmente il congedo della stagione fredda messa alle spalle con l'aspettativa di nuovi tepori. Non a caso la data della Pasqua cambia ogni anno perché va vissuta subito dopo la prima luna piena di primavera, poiché questa solennità era dedicata alla vita nella sua accezione più ampia, estesa alla dinamica eterna del creato, dove giocoforza l'uovo era il simbolo perfetto, l'emblema di un eterno rinnovamento (oltre che di un guscio che si rompe come l'aprirsi della pietra di un sepolcro). Prima dell'alimento pasquale per eccellenza tutte le tappe dell' iter iniziato dalla fine del Carnevale avevano i loro cibi caratteristici, evocativi di una simbologia ben precisa, e codificando un vero e proprio calendario della mensa, in grado di narrare quasi quanto un breviario o un messale, questo alternarsi umano di ritmi ed emozioni del corpo e dello spirito.

 

We speak Italian, English and French

PER INFO E PRENOTAZIONI:

 

328 3380906 (anche WhatsApp)

 

0722 800010

 

stella@valdericarte.com

PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER:

powered by TinyLetter

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© ValdericArte Creative Residence, località Valderica 8 61040 Lamoli di Borgo Pace, Provincia di Pesaro e Urbino - PU - Regione Marche Italy